Ottobre: 2020
L M M G V S D
« Set    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Commenti recenti

    Dichiarazione di voto finale dell’on. PALESE in merito al progetto “Trans Adriatic Pipeline”

     


    Palese

    Dichiarazione di voto finale dell’on. ROCCO PALESE in merito alla “Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra la Repubblica di Albania, la Repubblica greca e la Repubblica italiana sul progetto ‘Trans Adriatic Pipeline’, fatto ad Atene il 13 febbraio 2013”

    ROCCO PALESE

    Signor Presidente,

     

    Forza Italia voterà a favore di questo disegno di legge, per un motivo molto semplice: una delle cause di perdita di competitività, in maniera molto vistosa, del nostro Paese è senza dubbio determinata dai costi energetici spaventosi che i cittadini e le imprese debbono sostenere. E ritengo che, dal punto di vista strategico, non solo per il nostro Paese, ma per l’Europa, l’Accordo, che sarà ratificato il 17 – così come mi auguro – dal Presidente del Consiglio, dall’Albania e dalla Grecia, possa essere determinante per l’abbattimento dei costi energetici nel nostro Paese.
    Detto questo, ritengo che l’opera vada realizzata in tempi brevi, ma anche con il consenso delle popolazioni dove dovrà poi essere situato l’approdo; e che vada anche realizzata con la valutazione di impatto ambientale, in modo che possa essere quanto più possibile salvaguardato l’ambiente, nonché le attività che svolge quel territorio, le vocazioni del territorio.

    In questo senso, il rappresentante del Governo sa ed è informato della presa di posizione dei consigli comunali, della presa di posizione unanime del consiglio provinciale di Lecce e dei tanti movimenti. L’attuale previsione di situare l’approdo terminale di questo gasdotto nel comune di Melendugno, nella Marina di San Foca, in particolare, non trova infatti accoglimento; ma non trova accoglimento in maniera motivata, atteso che trattasi di zona ad alta attività turistica e con vincoli dal punto di vista ambientale e delle salvaguardie che ci devono essere all’interno di questo territorio.

    Penso che il Governo è impegnato in maniera determinante affinché possa essere trovata una soluzione alternativa. Ho già espresso il mio giudizio positivo nei confronti anche dell’accoglimento dell’ordine del giorno che io ed anche altri colleghi abbiamo presentato, che vede impegnato il Governo, insieme poi al territorio, nel contesto del procedimento della valutazione di impatto ambientale, a trovare un sito alternativo.

    Già nella discussione generale avevo sottolineato che la costa della Puglia, la dorsale adriatica, è lunga più di 500 chilometri; immagino che un tubo di 90 centimetri di diametro possa essere localizzato in una posizione tranquilla, senza impatto ambientale e senza che possa determinare delle conseguenze negative nei confronti delle attività di quel territorio.

    Per questo motivo, avendo il Governo accolto il nostro ordine del giorno e questa indicazione a trovare un approdo terminale di questo gasdotto in un punto diverso e alternativo a quello attualmente individuato in Melendugno, Marina di San Foca, esprimeremo il nostro voto favorevole