Ottobre: 2020
L M M G V S D
« Set    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Commenti recenti

    FI: Brunetta, “Per salvarci da Salvini serve il proporzionale”

     

     “Per salvare FI da Salvini serve il proporzionale”. Lo dice al Foglio Renato Brunetta: “Ha ragione Bettini, credo che il taglio dei parlamentari cosi’ come e’ stato ideato dal M5S con l’avallo della Lega prima e del Pd poi, sia una sciagura. Arrivarci senza una nuova legge proporzionale sarebbe un suicidio per la democrazia”. Per l’ex ministro della Funzione pubblica dei governi Berlusconi e responsabile economico di Forza Italia, “bisogna aprire ufficialmente un dibattito” su questo argomento “dentro al partito”, un dibattito che prosegue da tempo “in maniera carsica” ma che “vede buona parte dei gruppi parlamentari attratti da un proporzionale piu’ o meno corretto”. Per Brunetta, non si tratta di un rinnegamento della propria storia perche’ il proporzionale oggi, semmai, “serve proprio a tutelare quella storia e quei valori” in quanto “solo il proporzionale puo’ fornire a Forza Italia un’assicurazione sulla vita”. Secondo Brunetta, “noi, dirigenti di FI, abbiamo tutto il diritto di ripensare il ruolo e la fisionomia del centrodestra nel 2020” anche o proprio perche’ “chi dovrebbe essere il leader e il federatore del centrodestra, cioe’ Matteo Salvini, punta invece a fare il capo della Lega, egemonizzando con modi liquidatoria coalizione, cannibalizzando i nostri gruppi parlamentari e i nostri amministratori”. Quindi? “Noi dobbiamo difenderci”, dice il deputato di Forza Italia che sferra un violento attacco al capo del Carroccio e alla sua politica di egemonia sul centrodestra.. Quindi invita Berlusconi per riuscire ad aiutare questa operazione: “C’e’ bisogno che Berlusconi torni a essere un interlocutore di tutti e non il confidente privilegiato, o presunto tale di pochi intimi” perche’ “noi vogliamo decidere insieme a lui, rivoluzionario concavo e convesso del centrodestra, il destino di Forza Italia” in quanto “con questa Lega non c’e’ possibilita’ di dialogo tra pari , c’e’ solo da abbassare la testa. E io non sono disposto a farlo” dice chiaro e tondo Brunetta, indisponibile a fidarsi “degli interpreti occulti del pensiero riservato del Cav”.