Maggio 2022
L M M G V S D
« Mar    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Commenti recenti

    Manovra: Giacomoni, “Va in giusta direzione. Auspicio è tornare a normalità anche per lavori parlamentari”

     

    “Nella situazione difficile che stiamo vivendo, con i  contagi che dilagano, l’augurio più grande che possiamo farci è un ritorno alla normalità quanto prima, grazie anche allo sforzo di quell’85 per cento di italiani che ha scelto il vaccino e grazie ai quali il Paese resta aperto. Quello che ci auguriamo è un ritorno alla normalità in tutti i sensi, anche per i lavori parlamentari, perché è innegabile che quello che è avvenuto durante la discussione e l’approvazione di questa legge di bilancio non è normale, come non è normale quello che stiamo vivendo. Questa non è la legge di bilancio ideale, ma è il risultato migliore che potevamo conseguire nella situazione data e con una maggioranza così eterogenea. La manovra è sicuramente espansiva – come ha riconosciuto anche l’opposizione – e il taglio di 8 miliardi di tasse è una vittoria politica e culturale di Forza Italia. È il meno tasse per tutti che portiamo avanti dal 1994, non uno slogan, ma una vera e propria concezione di politica economica per realizzare l’equazione liberale dello sviluppo e del benessere. Certo, si poteva fare di più, ma questo è un primo passo verso la giusta direzione, quella che insieme avevamo indicato a giugno, approvando i paletti per la delega fiscale. Finalmente, si va verso la riduzione delle tasse per tutti e soprattutto verso la cancellazione dell’Irap, percorso che completeremo a gennaio con la delega fiscale. C’è il rinvio delle cartelle esattoriali, non dal 14 dicembre, come avremmo voluto, ma da gennaio; c’è la riduzione e la rateizzazione delle bollette elettriche; c’è la proroga del super bonus del 110% per tutti e non in base al reddito; ci sono più fondi per le forze dell’ordine; un fondo per prevenire il cyberbullismo; il rilancio dei pir ordinari e alternativi, perché la detassazione del risparmio è fondamentale per rendere la crescita strutturale. Per tutte queste ragioni, il nostro parere sulla legge di bilancio è positivo ma, pur comprendendo le ragioni eccezionali della compressione dei tempi, abbiamo condiviso la scelta del relatore di maggioranza in commissione Finanze di non esprimere il parere, come segno di “protesta” sui tempi troppi ristretti e sulla impossibilità per la Camera di intervenire per migliorare il testo licenziato dal Senato.Ribadiamo però che questa manovra, pur con tutti i suoi difetti, è comunque espansiva e va nella giusta direzione che è quella della crescita”.